SS. Cristo alla Colonna

 

  

O Gesù avvinto a quel marmo, sono qui ai tuoi piedi. Anch’io ti ho flagellato coi miei peccati. E tu non ti difendi; ti lasci legare, flagellare, coronare di spine… O santo mistero d’amore! Sono annientato e profondamente commosso per il tuo silenzio.
O Signore, tu hai sofferto per me per cercarmi, per portarmi l’abraccio del Padre. E ti vedo anche gioire, mentre stai per donarti ai flagellatori tutto per me.
Tu sei luce ed io tenebra;
Tu sei amore ed io livore;
Tu sei la bontà personificata; mostrami il volto della tua misericordia e salvami.
Vieni! Distruggi l’egoismo che alberga in me;
abbatti il rancore e la malizia del mio cuore ribelle ;
infondimi mitezza ed umiltà.
O Signore, sono peccatore come il Figliuol prodigo e voglio tornare a te. Fa’ che io pianga il mio peccato come Pietro per ritrovare la pace, la serenità in questa valle di lacrime e la gioia nel cielo. Amen.